Amsterdam: visita al Red Light District

red light district

Curiosità sul Red Light District di Amsterdam

Da generazioni il Red Light District di Amsterdam è un luogo dove “tutto può succedere”. Non a caso Quentin Tarantino nel 1992 visse per un periodo quì per scrivere Pulp Fiction e proprio dal Red Light nell’anno 1609 partì la nave Halve Maen che andò alla scoperta di quella che oggi tutti chiamano Manhattan.

Luci rosse e non solo dunque nella storia di questo famoso quartiere… infatti vi invito a fare molta attenzione ai colori delle luci che vedete nelle vetrine… esse nascondono un messaggio in codice! Rosso = ragazza, Blue/Violetto = Trans, Blue&Rosso insieme = tutto è possibile e trattabile.

Le donne in vetrina possono di essere di ogni età, purchè maggiorenni ovviamente, e non di rado si possono trovare anche signorine di una certa età.

Famosissime del quartiere a luci rosse sono le gemelle Fokken che hanno lavorato nel red light district a partire dagli anni ’60. Sono considerate le prostitute dalla carriera più lunga di sempre nel quartiere rosso. È possibile trovare documentari in merito e anche un libro scritto proprio dalle due sorelle… ultimamente è anche possibile organizzare un incontro con loro per scambiare quattro chiacchiere e fare qualche foto!

Tra le altre apparizioni famose nel red light district non passa inosservata quella di Borat, avvenuta nel 2006, in occasione della quale è stato girato anche un video abbastanza esilarante!

Informazioni utili sul quartiere a luci rosse

Ma bando alle ciance… se volete darci dentro con le ragazze del quartiere a luci rosse il prezzo è di 50€ per 20 minuti di prestazioneFuck&Suck“, ogni variazione di menù ha prezzi differenti e le ragazze si prendono il diritto (ovviamente) di scegliere cosa fare e cosa non fare. Impressionante è la bellezza delle ragazze, resterete veramente folgorati dalla loro perfezione di fotomodelle supermaggiorate.  E non solo, interessante è anche la loro professionalità e capacità di inquadrarvi in un secondo e salutarvi, invitandovi al piacere nella vostra lingua madre, sarà molto difficile resistervi.

Quello che non tutti vi dicono: le ragazze in vetrina pagano tra gli 80 e i 150€ a turno, eh già ad Amsterdam si pagano giustamente le tasse e l’affitto! Ogni giorno ha due turni: morning shift e night shift. Quello di mattina risulta più economico e quello di sera più costoso ma si spera più remunerativo. Questo per il turista si traduce in una semplice regola: se volete andare a mignotte è consigliabile la fascia oraria che va dalle 11.30 alle 16 per il giorno e dalle 22 alle 02:00. Questo perchè le donne migliori riescono a fare i soldi abbastanza in fretta e andranno a casa non appena riusciranno a raggiungere il loro “target” della giornata.

Nota per gli italiani in cerca di piacere al Red Light District: molte ragazze in vetrina capiscono l’italiano (e non solo, diverse lingue) più di quanto non pensiate, quindi attenzione a cosa dite credendo di non esser capiti! Il pagamento avviene rigorosamente in contanti, quindi dimenticatevi la carta di credito!

Come muoversi nel Red Light District

Va detto che esistono tre zone “red light” in Amsterdam, la più famosa vicino la Oude Kerk, la piccola in zona Spuistraat e quella dei “locals” in zona De Pijp. Particolarità, apprezzata anche dai semplici turisti non amanti del sesso, sono i vicoletti che si districano in queste tre zone pieni di vetrine da percorrere. Attenzione ai flash e foto perchè alle ragazze non piace essere fotografate e potreste passare guai seri! Ovviamente la scena del sesso non conosce confini specifici ed è possibile trovare locali per scambisti o addirittura eventi in discoteca anche al di fuori di queste tre zone, dove si verificano vere e proprie situazioni molto XXX in pista.

Insomma… condom alla mano e via, godetevi Amsterdam!

Facebook Comments

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.