Quando andare in Egitto: stagioni consigliate

Molti si chiederanno qual è il periodo migliore per andare in Egitto. Sembra strano ma le stagioni consigliate per andare in Egitto sono proprio la primavera e l’autunno. Perchè non l’estate o l’inverno, come in tutte le altre mete all’estero? La risposta è semplice.

quando andare in egitto stagioni consigliate tramonto

Marsa Alam in Egitto al tramonto: consigliato in tutte le stagioni

Perché è sconsigliato andare in Egitto in estate o inverno

Sconsiglio di andare in Egitto quando è estate e le temperature raggiungono i 45 gradi all’ombra, soprattutto mi rivolgo alle persone che soffrono molto il caldo, evitate di andare in questo periodo. Ovviamente tutti i villaggi sono dotati di ottimi climatizzatori nelle camere, quindi se volete un pò di frescura potete sempre trovarla. Se dovete proprio andare in estate in Egitto vi consiglio di portarvi un cappello e una protezione solare alta. Inoltre consiglio indumenti molto leggeri che fanno traspirare la pelle oppure, se riuscite a sopportarli, gli indumenti egiziani o beduini che potete trovare nei mercatini e negozietti del posto, molto a taglio termico! In questo periodo fare il bagno in mare è davvero perfetto, perchè l’acqua è così calda che subito ci si abitua alla temperatura. Oltretutto sconsiglio questo periodo anche perchè essendo tipicamente scelto per le vacanze italiane, i tour operator applicano le tariffe di alta stagione anche li, nonostante sia bassa stagione per il caldo.

Per quanto riguarda l’andare in inverno in Egitto invece io lo sconsiglierei per la temperatura più fredda e le limitate ore di luce, il sole tramonta alle 4 del pomeriggio. La temperatura massima in inverno in egitto è di 26 – 27 gradi ma la sera scende anche a 13 gradi e quindi se volete uscire la sera vi consiglio di portarvi in valigia un giubbino leggero oltre quello pesante per quando dovrete ritornare a casa. Le temperature del mare non permettono di farvi il bagno senza la muta da sub, ma se avete il coraggio a stomaco vuoto per qualche minuto potete provare ad immergervi in acqua. Vi consiglio anche di scegliere luoghi riparati dal vento egiziano che in inverno è piuttosto freddo. A Marsa Alam ad esempio il vento soffia quasi sempre e non è consigliato prendere il sole così, perchè senza accorgervene potreste prendervi un bel raffreddore. Stessa cosa a Sharm el Sheik, ma a differenza di Marsa Alam ha alcuni posti riparati dal vento, come ad esempio: Naama Bay, la baia di Ras Um Sidd e Sharm el Maya.

Perché è consigliato andare in Egitto in primavera e in autunno

Generalmente andare in primavera in Egitto o andare in autunno in Egitto è la stessa identica cosa, non avvertite quella differenza di stagione che sentite qui in Italia, dentro ilvillaggio avete sempre i giardini curati e fioriti come fosse un piccolo angolo di paradiso, mentre al di fuori del villaggio troverete lo stesso deserto e temperature in intrambe le stagioni. Le temperature in queste stagioni assomigliano a quelle nostre dell’estate per questo vi consiglio caldamente di andare in queste stagioni, La temperatura dell’acqua è ancora calda da potervi fare un bagno senza la muta da sub e la massima sui 29 – 32 gradi e la minima di 23 – 25 gradi permette di uscire la sera in bermuda senza l’uso di giubbini. Infine i prezzi in questi periodi sono molto bassi dato che per i tour operator sono periodi di bassa stagione in l’Italia e quindi potrete beccarvi bellissime offerte per poche centinaia di euro.

Cosa dire di più, il Mar Rosso vi aspetta! Non importa quale stagione sceglierete, non vi resta che preparare le valigie e andare in Egitto.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *