Mar Rosso: le meraviglie della barriera corallina

Il Mar Rosso è uno dei mari che personalmente apprezzo in ogni suo aspetto. Oltre ad essere uno dei mari più puliti in cui abbia fatto il bagno, è anche uno di quelli che più mi lascia esterrefatto. Proprio grazie alla bellezza della barriera corallina che con i suoi colori cristallini tendenti al verde e la fauna marina dei coralli e dei pesci esotici e colorati è davvero spettacolo impressionante. Se siete amanti del mare e vi piace fare immersione o snorkeling, non potete non lasciarvi sfuggire una vacanza in Egitto.

Mar Rosso: Barriera Corallina

Mar Rosso: Barriera Corallina

Un ottimo modo per passare il tempo in Egitto è facendo immersione. Se non l’avete mai fatto e avete intenzione di provare sappiate che bisogna avere un brevetto per poter fare immersione. Non spaventatevi perchè è vero che è una cosa dispendiosa, ma soltanto se ve lo prendete qui in Italia.
In Egitto ve la cavate con molto meno di 100€ prenotando nel diving center del villaggio e ancora meno se trovate una agenzia esterna.
Per potervi prendere il brevetto basta una mezza giornata in piscina con l’istruttore e potrete finalmente andare alla scoperta di una delle meraviglie del mondo. Tantissime persone sono attratte dalle immersioni e non sarete certo i soli a partire per l’avventura. Ogni giorno centinaia di yacht partono alla volta dei luoghi più lontani dalle abitazioni per poter effettuare immersioni e snorkeling nei luoghi e spiagge del deserto più incontaminate del Mar Rosso.
Una delle attrazioni più belle è proprio il famoso Cervello Corallo! Ne esiste uno gi dimensioni gigantesche, forse il più grande al mondo. Se siete fortunati i delfini vi nuoteranno intorno appena buttati in acqua dallo yacht o potrete giocare con le bellissime tartarughe marine, affatto impaurite dagli esseri umani. Se appassionati di fotografia vi consiglio di armarvi di attrezzatura impermeabile, perchè con la vostra reflex non farete mai più foto così spettacolari.
Se non siete amanti dell’immersione non disperatevi perchè ci sono altri modi di vedere la barriera corallina. Anche se in alcuni villaggi, per via della balneazione massiva, la barriera corallina è molto rovinata è possibile cmq ammirare la sua bellezza facendo il bagno nel villaggio e spostandosi lungo la barriera di qualche centinaio di metri. Giustamente vi chiederete ma come faccio ad arrivare sino alla barriera? Io so che non è vicina alla riva del mare. Infatti è così. Per questo ci sono delle comode passerelle e pontili che partono dalla spiaggia del villaggio e arrivano sino allo strapiombo marino della barriera corallina.
Per chi si aspetta di trovare Nemo il famoso pesciolino della Diseny nelle anemoni di mare mi dispiace dirvi che non c’è, non essendo un pesce originario del Mar Rosso. Il pesce Pagliaccio vive per lo più nelle barriere dell’Oceano Indiano e penso che prima o poi ci farò un salto anche li!
Le mete più turistiche dove vi consiglio di andare sono: Sharm el-Sheikh, Hurghada, Marsa Alam, Berenice e Aqaba.
Quindi che fate? State già prenotando per l’Egitto? Io penso di tornarci molto presto, in inverno soprattutto è l’ideale per passare una settimana di vacanza al calduccio lontano dai freddo, pioggia e neve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *